Maestro

il-gran-maestro-phan-hoang

Maestro Prof. Charles PHAN HOANG

fondatore del Vo Viet e del Viet Tai Chi, Chancellor del Viet Vo Dao.

Il Maestro Charles Phan Hoang nasce nel 1936 in Vietnam, in una famiglia particolarmente legata alle tradizioni, per tanto l’educazione impartitagli comprese l’insegnamento delle 5 arti:

  • Letteratura e Spiritualità (Buddismo, filosofia, poesia…),
  • Il gusto per l’Arte (estetica)
  • La Medicina (l’Uomo e l’Universo)
  • Le Arti Marziali
  • Le Scienze (matematica, astrologia…)

Uomo dallo spirito cosmopolita, grande viaggiatore, dotato di una spiccata vocazione da educatore, dedicandosi all’insegnamento universitario ha ottenuto importanti riconoscimenti per aver formato alti dirigenti e brillanti ricercatori in numerosi paesi. Dal 1994 Il Dr. Hoang svolge la professione di Professore e Core Adviser per il Doctoral Interdisciplinary Studies presso la Union Institute e University di Cincinnati.

Nel 1972 fondò l’International Viet Vo Dao Federation nella regione di Limousin (Francia), riunendo attorno a sé numerosi Maestri Vietnamiti, i più famosi in Europa, dando così inizio allo sviluppo del Viet Vo Dao. Nel 1990, dopo molti viaggi, lunghi soggiorni nei monasteri, e intenso lavoro di ricerca e meditazione elaborò e codificò le varie tecniche e le tradizioni millenarie orientali, dando vita al movimento internazionale del Viet Chi System “la via dell’uomo vero” un contenitore che racchiude dentro di se, varie discipline come il Vo Viet, Chi-Vat, Chi-Cuoc, Chi-Luc, Chi-Bong, Chi Kiem, Viet Khi-Phap e il Viet Tai Chi (“la grande via per coltivare l’energia interna”), arte volta alla ricerca della felicità e del benessere fisico. Nel 2003 a Varsavia vista l’esigenza di creare un’arte marziale al passo coi tempi, ma che mantenesse ben salde le radici nel passato, viene presentato il Vo Viet, “The World Organization of Vietnamese Modernized Martial Arts“.

Interrogato sul senso profondo dell’insegnamento delle Arti Marziali Vietnamite il GM. Hoang rispose sinteticamente dicendo:

“L’insegnamento delle Arti Marziali consiste nel creare la combattività nella persona, non un semplice combattente. Un Maestro può perdere un combattimento, ma non deve mai perdere la combattività. L’Arte Marziale è una buona scuola per formare un uomo completo. Non è l’unica scuola, ma è senz’altro uno dei metodi migliori per formare l’uomo vero”.